Roma: un murales per combattere lo smog

Se nel quartiere Ostiense a Roma, per un attimo alzaste lo sguardo verso il cielo, al di là del via vai delle auto e del traffico, vedreste quasi fosse un miraggio un airone alto ben 5 metri che vi osserva dalla facciata di un edificio.

È “Hunting Pollution”, il murales green disegnato dallo street artist milanese Federico Massa (in arte Iena Cruz), da sempre impegnato nella lotta contro i cambiamenti climatici e il riscaldamento globale, con la collaborazione delle associazioni Yourban2030 e Air is Art.

Questa splendida opera d’arte è grande 1000 mq ed ha anche un’altra particolarità che la rende unica: è infatti realizzata con vernice Airlite in grado di assorbire le sostanze nocive e l’inquinamento presente nell’aria e di filtrare lo smog come farebbero in natura 30 alberi.

Il progetto, inaugurato in questi giorni, ha riscosso molto successo sia tra i residenti che tra le istituzioni locali che plaudono iniziative come questa, tendenti a sensibilizzare i cittadini sulle tematiche ambientali.

Un airone dai colori vibranti e accesi, sorpreso e immortalato nell’atto di cacciare, diviene dunque simbolo di speranza e di rinascita per una città, Roma, che da oggi si sveglia un po’ più attenta al verde e partecipe alla lotta contro lo smog e l’inquinamento.