Chef Rubio sostiene il WWF per la difesa dei gorilla

L’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN) ha dichiarato i gorilla di pianura una specie critically endargered, cioè a rischio di estinzione imminente. La salvaguardia del gorilla e la sua difesa è un problema che ci riguarda da vicino, a ben riflettere infatti condividiamo con questo nostro lontano parente il 98% del DNA, e non possiamo più far finta di nulla. 

Dopo aver visitato, nel cuore verde del Centroafrica, la riserva naturale Dsanga-Sangha (che ospita quasi 2.300 gorilla di pianura), chef Rubio, star televisiva amata dal pubblico, ha deciso di “metterci la faccia” e di diventare testimonial della campagna “Adotta un gorilla: io sto con la Natura” del WWF.

I gorilla sono ogni giorno in pericolo a causa del bracconaggio spietato, del bush-meat (il consumo delle loro carni) e della deforestazione che pian piano sta distruggendo ineluttabilmente il loro habitat. Le previsioni per il futuro non sono rosee, si suppone infatti che l’estinzione avverrà nel 2070: abbiamo dunque davvero poco tempo per correre ai ripari.

La campagna del WWF, ha avuto un riscontro molto positivo sia tra il pubblico che tra le celebrities che hanno appoggiato immediatamente il progetto, organizzando seminari e convegni per porre l’attenzione su questo problema. Gli intenti da perseguire sono molti: creare percorsi di formazione per ranger che difendano il territorio, educare la popolazione locale al rispetto della biodiversità, accordarsi con il Governo per creare aree protette dedicate a questa specie e incentivare l’ecoturismo.

La scomparsa di questa specie sarebbe un danno inimmaginabile per tutta l’umanità, una perdita irreparabile per tutti noi, agire prima che sia troppo tardi è un nostro dovere morale.