Rapporto “Living. Moving. Breathing”: è Milano la città più sostenibile

Buone notizie dal rapporto “Living. Moving. Breathing.” commissionato da Greenpeace, sulla mobilità sostenibile. Dopo aver studiato le varie realtà presenti sul nostro territorio nazionale, si è visto che la città più attenta alla mobilità alternativa e all’ambiente è Milano

Sono stati presi in considerazione più aspetti quali: la sicurezza stradale, la qualità dell’aria, la gestione della mobilità il trasporto pubblico, e il capoluogo lombardo si è distinto in ogni categoria affermandosi come città green.

Milano dunque, ha investito molto su un tipo di urbanistica e su una logistica più vicina all’uomo e alle sue esigenze, rendendo più facile gli spostamenti in città grazie ad un servizio di trasporto pubblico efficiente e puntuale. Anche per quanto riguarda la mobilità attiva, che coinvolge biciclette e pedoni, sembra una capitale europea a tutti gli effetti, ricordiamo infatti che servizi come il bike o car sharing sono sempre più utilizzati dal pubblico che preferisce muoversi per la città lasciando l’auto in garage.

Nella classifica delle città più virtuose, Milano dunque è capolista e funge da apripista a Roma, Torino e Palermo, dando il buon esempio e suggerendo loro di puntare di più su una mobilità non fossile.

I livelli, infatti, di inquinamento da biossido di azoto registrati in tutta Italia sono molto alti, ma in alcune città le amministrazioni locali hanno saputo reagire prontamente limitando o vietando la circolazione di veicoli in alcune zone o date. Bloccare il traffico però non è una scelta a lungo termine, per un ambiente più pulito serve una mobilità sostenibile a tutti gli effetti.