Berlino, la città degli store a zero rifiuti

Gli zero waste store, i negozi a zero rifiuti, sono da tempo divenuti realtà a Berlino, in Germania, e stanno pian piano diffondendosi in tutta Europa.

Si tratta di negozi in cui la merce esposta, priva di imballaggi di plastica, viene venduta o in contenitori riciclabili di carta o in recipienti portati dai clienti stessi, che così comprano lo stretto necessario senza sprechi né inutili avanzi.

L’idea è trasformare il semplice fare la spesa in una scelta consapevole e più attenta all’ambiente. Questo nuovo tipo di negozi è un esempio di economia circolare ben riuscito: i clienti trovano negli scaffali prodotti genuini, bio ed organici, a km zero e raccolti, in caso di frutta e verdura, seguendo la stagionalità e rispettando i ritmi della natura.

I detersivi e i prodotti per la casa, invece, hanno distributori a parete alla “spina” dove ci si può servire in base alle reali esigenze senza sprecare nulla. Tutto questo comporta una concreta diminuzione di spazzatura, che si traduce in discariche meno piene e in un calo significativo di produzione di emissioni di gas serra.

Il negozio low waste, come alternativa al tipico supermercato, è un’ottima idea e sta conquistando molti paesi europei anche per la sua importante funzione pedagogica e divulgativa su un’educazione alimentare sostenibile.