Bat box: la soluzione contro le zanzare

Uno dei peggiori incubi dell’estate, si sa, sono le zanzare. Un modo naturale per liberarsi di questi fastidiosi insetti è installare una bat box, una casetta per i pipistrelli

I pipistrelli, oltre ad essere un termometro per la salute dell’ambiente, sono insettivori: si nutrono infatti di insetti e parassiti, ma in particolare sono ghiotti di zanzare, arrivando a mangiarne fino a 3mila in una sola notte. Dando dunque una casa ai pipistrelli, possiamo non solo contribuire alla loro salvaguardia, ma anche liberare i nostri spazi da questi insetti.

Come si costruisce una bat box

L’idea della bat box nasce in Toscana nel 2006, diventando nel 2010 un vero e proprio progetto con il Museo di Storia Naturale di Firenze, Coop e Disney. Oggi è possibile trovare una bat box praticamente ovunque in Europa. Nata come strumento di studio e di tutela dei pipistrelli, la casetta è utilizzata soprattutto per avere accanto a sé il giusto alleato contro le zanzare per tutto il periodo estivo.

È possibile acquistare una bat box in qualsiasi pet shop o nei grandi supermercati, ma se siete amanti del bricolage potete cimentarvi nella creazione di una casetta homemade. Vi basteranno delle piccole assi in legno e collanti naturali.

Ecco qualche piccolo consiglio.

  • La bat box, con misure 50X60, ha una profondità di 5 cm, con un’apertura di fondo di circa 15 cm per l’ingresso e l’uscita dei pipistrelli. All’interno, inoltre, create delle scanalature per permettere loro di appoggiarsi.
  • La casetta è 100% green: realizzata interamente in legno, non va rivestita con vernici chimiche. Al contrario, potete rivestirla di guano mescolato ad acqua, attirerà più facilmente i pipistrelli nella loro nuova casa e si eviteranno occupazioni da parte di altri animali.
  • La miglior collocazione per la bat box è in alto, appesa al muro esterno della casa: qui sarà riparata dalla pioggia e dalle intemperie e sarà riscaldata dal calore proveniente dall’interno. Una valida alternativa è appenderla al tronco di un albero. Va inoltre tenuta lontana da fonti luce durante la notte, che destabilizzerebbe la vita notturna di questi piccoli animaletti, e da fonti di rumore.

Insomma, affidatevi a questi piccoli animali per contrastare le fastidiose zanzare e passerete un’estate in tranquillità.