Parigi: emergenza smog

Lo smog affligge molte città e soprattutto nelle grandi metropoli, questo problema sta raggiungendo livelli preoccupanti. Anche se in ritardo, le amministrazioni locali però stanno correndo ai ripari. 

Prendendo esempio dalla Germania, dove l’esperimento ha dato risultati incoraggianti, anche la Francia si sta attrezzando per garantire un trasporto pubblico gratuito ai suoi cittadini per incentivarli a lasciare l’auto a casa. 

Tutto è iniziato da Parigi, dove gli alti livelli di smog hanno obbligato le autorità ad agire in maniera concreta per contrastare questo problema. E così dopo diverse ordinanze per diminuire il traffico e le relative emissioni nocive da gas di scarico, si è giunti prima a provvedimenti mirati come car sharing elettrico e bikesharing gratis, fino ad arrivare all’idea di mezzi pubblici gratuiti. 

Studi di settore stanno prevedendo se questo progetto è realmente fattibile e se la sua realizzazione potrà avverarsi entro il 2020. Dal punto di vista economico, ci si chiede infatti dove reperire i finanziamenti necessari per sopperire al mancato pagamento dei biglietti dei mezzi pubblici.

Dal punto di vista sociale, invece, gli esperti hanno domandato ai cittadini se questa può essere la spinta giusta per lasciare nel garage l’auto e girare con bus, tram e metro totally free. La risposta è stata positiva per la maggioranza degli intervistati, anche se qualche dubbio ancora aleggia in parte della popolazione.

Solo il futuro ci dirà se questa è una mossa vincente nella lotta allo smog, per ora l’unica certezza a nostra disposizione è che per combattere questo problema bisogna agire in modo drastico e tempestivo.