Garda by Bike: la pista ciclabile più spettacolare d’Europa

Se non avete ancora scelto la meta delle vacanze estive, optate per una tranquilla settimana sul Lago di Garda, dove vi aspetta una splendida novità: a maggio sarà inaugurata Garda by Bike, già annunciata come “la pista ciclabile più spettacolare d’Europa”

Garda by Bike: una splendida opera architettonica 

Garda by Bike è un anello che circonda il Lago di Garda, uno sguardo complessivo ed esclusivo su questo splendido panorama, da assaporare andando in bicicletta. Lunga 140 km e larga 2,5 metri, la pista collegherà Riva del Garda a Limone sul Garda a Capo Reamol, passando per 19 comuni. La fine del percorso coincide con il monumento ai caduti della I Guerra Mondiale.

Non si tratta però della solita pista ciclabile. Ancorata direttamente alle rocce o al fondale, è sospesa sul lago e in alcuni tratti sfiora quasi l’acqua. Insomma, si avrà quasi la sensazione di pedalare sul lago. Garda by Bike, accessibile anche ai pedoni, unisce piste preesistenti in un’unico e spettacolare percorso: con la bici sarà infatti possibile raggiungere zone oggi dismesse e vecchie gallerie, facendo un tuffo nel passato, alla scoperta degli scorci segreti e misteriosi di questi luoghi.

La pista è una vera e propria sfida per i cicloturisti: il percorso prevede infatti diversi livelli di difficoltà. Il tratto tra Gargnano e Limone sul Garda, che sale verso i monti del Valvestino, è poco consigliato ai ciclisti fuori allenamento. Niente paura, si potrà comunque superare questo tratto impervio e godere della bellezza del territorio grazie a comodi battelli di navigazione.

La pavimentazione del Garda by Bike è realizzata in materiale simil legno, ma resistente alle intemperie. Sono inoltre previste barriere protettive in acciaio, che però non compromettono la bellezza del panorama.

Cicloturismo e ambiente

Garda by Bike è l’ennesimo tassello che arricchisce l’offerta turistica di questa zona, caratterizzata da magnifici panorami e natura incontaminata. La pista ciclabile, realizzata nel pieno rispetto dell’ambiente e dell’ecosistema, è infatti uno spettacolo unico per gli amanti del cicloturismo e l’ennesimo esempio di mobilità sostenibile: in un unico percorso sarà possibile raggiungere tutti quei comuni che circondano il Lago di Garda senza produrre CO2.

Ma non solo, grazie a questo progetto potranno entrare nel circuito turistico anche quei piccoli ma suggestivi comuni, come Limone sul Garda, in provincia di Brescia, rimasti isolati per molti anni.

La realizzazione del progetto ha coinvolto la Regione Lombardia, la Regione Veneto e la Provincia Autonoma di Trento.