Bimbi supereroi del green

I bambini di oggi saranno gli adulti di domani, è importante dunque insegnare loro l’ecologia e il rispetto per l’ambiente. Rendere i nostri cuccioli più responsabili può diventare un momento ludico e divertente. 

Non sottovalutate i vostri piccoli, se spiegate in maniera chiara le regole per salvaguardare la nostra amata madre natura vi ascolteranno con attenzione e saranno piacevolmente coinvolti in questa nuova avventura green.

Ricordate anche che gli esempi pratici valgono più di mille parole, siate voi i primi a vivere green!

Mettete in evidenza gli sprechi che quotidianamente, ahimè, vengono commessi in casa e proponete un’alternativa eco (se lavandosi i dentini spreca troppa acqua, non riprendetelo ma spiegate con calma che chiudendo il rubinetto, si risparmia e il mare è più felice!), e invitatelo alla riflessione.

Fategli toccare con mano la natura, portatelo in campagna per una gita divertente e anche istruttiva. Spiegate i nomi degli alberi e dei fiori e ricordate l’importanza di un habitat pulito e sano, in questo modo apprezzerà la bellezza del verde e capirà cosa sta proteggendo. Se riuscite, fategli seminare qualche ortaggio. Veder crescere giorno dopo giorno una piantina, insegnerà ad apprezzare il cibo ed evitare gli sprechi. A tavola proponetegli cibi coltivati a km zero, frutta e verdura possibilmente senza troppi imballaggi.

Il parchetto giochi accanto alla scuola è pieno di cartacce? Organizzate con i suoi amichetti una squadra che lo ripulisca… chi avrà il sacco più pieno sarà nominato il “guerriero green” del mese.

Anche in casa il bimbo può dare il suo contributo: la raccolta differenziata si trasformerà in un gioco semplice e divertente! Scegliete secchi dai colori vitaminici e accesi e applicatevi su una foto delle cose da riporvi. Spiegate ai bimbi la “magia” del riciclo: da una bottiglia di plastica vien fuori un carrello… vi guarderà con gli occhioni spalancati dallo stupore. Anche lui nel suo piccolo può diventare un maghetto!

Giocate insieme a chi è il più veloce a spegnere le luci ogni volta che uscite da una stanza. A furia di farlo diverrà naturale.

Se il bimbo è un po’ più grandicello (dopo i 6 anni) possono essere utili libri o fumetti, in cui supereroi dalle tutine colorate e dai super poteri salvano le città dallo smog, per far sì che l’insegnamento dell’ecologia diventi un momento divertente.

Proteggere l’ambiente non è più una “mission impossible” se coivolgiamo le nuove generazioni. È grazie a loro, infatti, che il nostro pianeta rifiorirà!