Lavoro green, futuro assicurato

Se hai competenze green sul curriculum e cerchi lavoro, hai buone probabilità di trovarlo!

I lavoratori occupati nel settore dell’ambiente, sono già 3 milioni e sono destinati a crescere entro la fine dell’anno. I dati di Green Italy 2017 parlano chiaro: ben 863mila sono i nuovi occupati in questa tipologia di lavori. Le figure professionali richieste sono tra le più varie: esperti o installatori di impianti termici a basso impatto, progettisti, ricercatori e sviluppatori.

Molta importanza ha la formazione: affidarsi ad un serio e valido percorso di studi permette, infatti, una conoscenza dettagliata delle problematiche ambientali e la creazione di professionisti del settore. Grazie ad una buona preparazione, si è visto che ben l’80% degli studenti trovano lavoro dopo appena 6 mesi.

Le aziende, dal canto loro, sono non solo sempre più attente ai temi ambientali, ma offrono volentieri contratti di lavoro, visto che questo settore sempre più in crescita assicura loro un miglioramento nei processi produttivi e un aumento del fatturato. Più o meno 350mila aziende hanno scommesso sulla green economy rendendosi conto che un’azienda in armonia con l’ambiente è un’azienda vincente e dinamica nel mercato estero.

Lavorare nell’ecosostenibilità comprende anche i settori dell’energie rinnovabili e dell’edilizia verde, dunque una buona fetta dell’occupazione complessiva nazionale è impiegata nel green e il numero è destinato a salire.

Un vero e proprio boom dei lavori verdi rende l’ambiente la nuova frontiera dell’occupazione. Questo trend è in aumento e si prevede che molte opportunità possano offrirsi a giovani preparati e ambiziosi.